oggi è il giorno giusto.

memoria

Oggi è il giorno giusto per riflettere sulla parola “prevaricazione”

Oggi ho pensato che il vero errore umano è quello di voler prevaricare su qualcun altro solo per sentirsi il migliore, che non vuol dire essere migliore.

Si ricorda l’Olocausto, lo sterminio di milioni di persone che avevano solo il “difetto” di appartenere a una etnia….a una religione….a un gruppo.

Ricordiamo anche che questo giudicare in difetto o inferiori o immorali o fastidiosi sono anche tanti altri modi di essere o pensare o di appartenere di tanta gente anche oggi.

E’ vero non esistono più Lager dove si spogliava di ogni dignità l’essere umano fino alla morte che magari giungeva liberatrice, ma i Lager di oggi non hanno ferro spinato intorno però tolgono la dignità allo stesso modo.

Penso alle discriminazioni di ogni giorno verso i soliti emarginati: i barboni, gli zingari, i pazzi, …….e poi verso gli omosessuali, le coppi conviventi….e poi verso chi viene da lontano, immigrati di ogni colore o religione, ……ma anche verso chi ha solo dei naturali limiti di esistenza: gli anziani, i bambini, i disabili, a volte, anzi spesso, le donne…….e poi verso chi la pensa in modo diverso, ma poi diverso da cosa, da chi????

Qual è il punto di riferimento, il metro di misura per cui qualcuno è in una condizione non idonea alla società????  per cui qualcuno sta sbagliando a esistere????? Chi stabilisce questi paramentri???? Basta davvero essere solo nel gruppo della Maggioranza per essere nel giusto, per aver diritto a vivere e a essere considerati degni di vivere??

Odio le prevaricazioni, odio chi è più forte o tale si sente perché spalleggiato da il suo gruppo di appartenenza, dalla sua posizione conquistata per nascita o per fortuna e in virtù di questa forza applica, su chi crede essere inferiore , la sua pressione, la sua autorità, la sua violenza.

Perché prevaricazione significa soprattutto prendersela con chi è più debole, ch è in un o stato di difesa più espugnabile, chi ha una labile via di uscita e quindi è più facile imporsi e togliere dignità per ottenere potere e ragione.

Io ho girato un po’ di Mondo e ho visto tante diversità, tante differenze di persone, di culture, di atteggiamenti, di stati mentali……ognuno con una sua peculiarità, ognuno con una sua ragione di essere e pensare, ognuno vittima di prevaricazione e allo stesso tempo prevaricatore su qualcun altro……

Siamo in tanti e questo è bello, siamo ognuno diverso nella sua unicità, siamo tutti uguali nei sentimenti e nelle emozioni, siamo tutti vivi e con il diritto alla dignità e il dovere al rispetto verso il nostro prossimo, condividiamo tutti questo pianeta Terra e respiriamo tutti lo stesso ossigeno, nelle vene di ogni essere vivente di qualunque genere, etnia, ceto sia, scorre un sangue dello stesso colore: ROSSO!

Ho capito girando il Mondo che siamo tutti diversi, ma NESSUNO E’ MIGLIORE O PEGGIORE DI UN ALTRO.

 

 

 

 

 

 

Poesia: E’ proibito

OGGI CI STA PROPRIO BENE!!!

E’ proibito Non Lottare per quello che Desideri,e Desistere, per Paura.
Non cercare di trasformare i tuoi sogni in realtà.

E’ proibito non dimostrare il tuo amore e fare pagare agli altri i tuoi malumori.

E’ proibito non essere te stesso davanti alla gente, fingere davanti alle persone che non ti interessano, essere gentile solo per farti ricordare,
dimenticare tutti coloro che ti amano.

E’ proibito non fare le cose per te stesso, avere paura della vita e dei suoi compromessi, Non Vivere ogni Giorno come se fosse il tuo Ultimo Respiro.

E’ proibito sentire la mancanza di qualcuno senza gioire, dimenticare i suoi occhi e il suo sorriso, solo perché le vostre strade hanno smesso di incontrarsi.
Dimenticare il passato e farlo scontare al presente.

E’ proibito non cercare di comprendere le persone, pensare che le loro vite valgono meno della tua, non credere che ciascuno tiene il proprio cammino nelle proprie mani.

E’ proibito non creare la tua storia, non trovare neanche un momento per chi ha bisogno di te, non accettare che ciò che la vita ti dona, allo stesso modo te lo può togliere.

E’ proibito non cercare la Tua Felicità, non Vivere la tua vita Positivamente, non pensare che possiamo solo Migliorare..non sentire che, senza di te, questo mondo non sarebbe lo stesso.

(Pablo Neruda- E’ proibito)