Le statue coperte per Ragion di Stato… Riflessione 

Quello che voglio dire è che, se proprio dobbiamo criticare la visita del presidente iraniano, dovremmo farlo su altre basi ovvero sul fatto che in Iran sono calpestati i diritti umani, che è un paese omofobo dove vige la pena di morte ed è largamente usata…. Il problema delle statue coperte mi sembra il minore. Ciononostante l’opportunità economica che sta offrendo è davvero notevole. Ma se riteniamo lesivo per la nostra supposta superiorità culturale far coprire le statue, dovremmo considerare ancora più offensivo fare affari con questo paese integralista e dittatoriale, come d’altra parte è anche la Cina…. Poi se vogliamo attaccarci a tutto per polemizzare, facciamolo, tanto questo ormai è lo sport nazionale preferito, dopo il calcio ovviamente.

Questo è il mio punto di vista per il resto va bene tutto…. Oltretutto io avrei proprio bisogno che una microscopica porzione di questa opportunità economica, data dall’apertura con l’Iran, passasse anche per la mia azienda che riceverebbe un po’ di ossigeno in una congiuntura molto critica e che aiuterebbe a tenere in piedi la mia azienda e soprattutto i miei dipendenti. 

Sbaglierò, ma le cose le guardo nel complesso. 

Quando vado in paesi musulmani è vero che mi adeguo io ai loro principi e li rispetto, ma questo fa parte di mentalità differenti che non riescono ad integrarsi. 

Però, proprio in virtù di questa differenza mentale, dobbiamo considerare anche il fatto che un presidente di un paese integralista musulmano (quindi da considerare anch’egli un capo religioso) chiede al Papa di pregare per lui, questo ha un valore politico e religioso non da poco e probabilmente nel suo paese oggi le critiche gli saranno mosse su queste basi e forse lo spessore è diverso. 

Nel mondo è stato fatto di peggio: per esempio in Brasile per i mondiali di calcio, la polizia faceva retate nelle favelas portando via bambini accattoni per non urtare la sensibilità dei tifosi stranieri; in Ucraina per un altro campionato di calcio, hanno dato caccia libera ai cani randagi per la stessa ragione…. 

Se hanno voluto far coprire le statue dimostrano di non avere il culto dell’arte, noi invece l’abbiamo…. Meglio per noi! 

Ma poi noi italiani quanto ci teniamo alle nostre opere d’arte, quanto spendiamo in soldi e tempo per visitare i nostri musei??? 

Come mai abbiamo un’identità culturale solo quando dobbiamo dare contro a qualcuno chiunque esso sia?  

Concludo dicendo che, detto tutto questo, rispetto la vostra sensibilità verso l’orgoglio nazionale e non vuole essere ironico. 

Spero che oggi si organizzi una gita a Roma per andare a visitare le meraviglie artistiche italiane custodite in un paese straniero quale è il Vaticano 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...